4 consigli per controllare l'introito calorico giornaliero.

Fatichi a controllare l’introito calorico quotidiano? Semplifichiamo il compito. È noto che esistono 3 macro-nutrienti: Carboidrati Proteine Grassi È possibile pensare a proteine e grassi come quantità relativamente “fisse” da introdurre con la dieta giornaliera. In un regime che non prevede deficit calorico, 1.5g di proteine per chilo di peso corporeo al giorno, meglio se suddivise in 3 o 4 …

Allenamento sui rulli e Idratazione

L’allenamento sui rulli (Turbo Training) favorisce l’innalzamento della temperatura corporea e come conseguenza della sudorazione. E’ noto che una perdita anche modesta, nell’ordine del 2% della massa corporea in sudore, favorisce una diminuzione della prestazione (Barr SI et. Al, 1999) a causa di una serie multipla di fattori, tra i quali la diminuzione del volume plasmatico e un innalzamento della …

Biofeedback: dalle neuro-scienze, una tecnica per il miglioramento della prestazione.

Ascoltare e interpretare i segnali che arrivano dal proprio corpo, è un’abilità che fa parte del bagaglio tecnico dei campioni di ogni disciplina sportiva. Tale abilità, per essere acquisita, richiede in molti casi, anni di pratica qualificata nel campo di un determinato sport. Secondo la ricerca scientifica, tale processo di apprendimento, può essere definito come Biofeedback (Basmajian JV, 1989), svolto …

Il ruolo delle proteine nell'alimentazione per lo sport.

Nel seguente articolo, si riportano alcune evidenze, frutto di una ricerca bibliografica nei principali motori di ricerca scientifici mondiali, riguardante solo studi molto recenti (2017 – 2018), riguardanti il ruolo delle proteine nella nutrizione sportiva. Proteine e composizione corporea Iniziando da un concetto generale, legato ad attività sportiva e livello di fitness, appare che il quantitativo generale giornaliero di proteine …

La Potenza Critica

La Potenza Critica Con la crescente diffusione dei misuratori di potenza e la possibilità di effettuate test auto – somministrati per calcolare le proprie intensità allenamenti, è divenuto abituale il termine di “potenza critica”. La potenza critica (CP) è l’intensità metabolica d’esercizio più elevata che risulti dal solo sistema energetico “ossidativo”, attraverso processi aerobici, in stato di equilibrio (steady state) …

Come utilizzare le proteine per il recupero nel ciclismo.

E’ noto che l’esercizio aerobico di resistenza, induce adattamenti di tipo cardio-vascolare e muscolo scheletrico – metabolico. Tra quelli di tipo cardiovascolare possono essere inclusi l’aumento del volume sistolico (SV) e della gittata cardiaca (GC), che contribuiscono in maniera consistente all’incremento del massimo consumo di ossigeno (VO2max)[1]. Gli adattamenti di tipo muscolo-scheletrico, includono il potenziamento dell’efficienza mitocondriale a degli enzimi …